In viaggio con i #migranti che tentano di passare il confine serbo-ungherese.

Anche a noi dissero che avevamo sbagliato, che avevamo rischiato di essere incriminati per “traffico di esseri umani” per aver caricato in auto alcuni profughi afgani con i loro bambini disidratati ed esausti e averli accompagnati al confine. Un’accusa folle, come stanno dimostrando in queste ore gli austriaci del “convoglio della solidarità”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...