Nessuna illusione

Se questa e’ una visita dove contano i simboli più  che i fatti, come si ripete di continuo, i missili di Gaza che hanno colpito Sderot nella prima notte trascorsa in Israele da Obama hanno un significato. Non hanno provocato feriti ma pesano oggi nel faccia a faccia a Ramallah, in Cisgiordania, tra il presidente […]

Come se Enrico Mentana sbancasse le elezioni….

Il nuovo volto della politica israeliana fino a poco tempo fa era una star indiscussa della principale tv commerciale.  Un famosissimo anchorman, una sorta di Enrico Mentana israeliano, per capirci… Oggi Yair Lapid, classe 1963, è il leader del partito laico di centro e sarà l’ago della bilancia della Knesset, il Parlamento uscito dal voto […]

Ma l’Onu non è “una vetrina ostile per Israele”..

  Forse sarà inutile, costoso e obsoleto. Ma l’ONU certamente non è “una vetrina ostile per Israele”, come oggi sostiene Pierluigi Battista sul Corriere della Sera. Il suo articolo unisce critiche giuste contro le Nazioni Unite, spesso assenti in situazioni gravi, con altre assurde: parla di un antisemitismo dell’Onu senza considerare che non può essere […]

Ritorno al passato

L’attentato terroristico di Tel Aviv potrebbe mandare all’aria ogni speranza di trattiva, rovesciando i diversi tavoli ai quali sono seduti i protagonisti.     Al Cairo questa mattina erano tornati a riunirsi il capo di Hamas, quello della Jihad islamica e il ministro degli esteri egiziano. Ma Israele non si fida della nuova amministrazione egiziana, […]

La tregua, sì!

Tre tappe, cruciali, presso i tre protagonisti chiave di questa ennesima guerra mediorientale: il segretario di stato Hillary Clinton ha lasciato la Cambogia, dove aveva raggiunto il presidente Obama in visita nella regione asiatica, per cercare una soluzione che ponga fine al sanguinoso conflitto tra Israele e Hamas. Prima tappa, Gerusalemme, insieme al segretario generale […]

LA PRIMA TWITTER WAR

Israele ha messo in campo nuove tattiche in questa guerra contro Gaza.  L’operazione “Pilastro di Difesa” non ha come obiettivo solo le infrastrutture militari di Hamas ma vuole anche cambiare la percezione della guerra in Israele, Gaza e nei media internazionali.  L’offensiva militare e quella mediatica si fondono l’una con l’altra, mentre le armi e […]