QUANDO TRUMP DICE QUEL CHE MOLTI PENSANO

Premessa: un presidente non può mai permettersi polemiche inutili. Già deve gestire troppi problemi. Detto questo, Donald Trump stavolta ha solo detto quel che molti  pensano. “Ci sono paesi di merda (lui avrebbe detto “shithole countries” letteralmente buco di culo di paesi) da dove arriva gente disperata per quale motivo dobbiamo continuare a prendere queste persone? Sarebbe meglio accogliere norvegesi!”

Punto primo: Trump ha parlato ad una riunione ristretta nello studio ovale, quindi a “casa” sua. Punto secondo: non condivido ma è legittimo pensarla come lui, e chi lo ha votato pensa esattamente le cose che Trump ha detto. Punto terzo: possono grandi testate come WP e NYT dedicare fiumi di parole e commenti a frasi del genere? Non sono stufi di andare a ravanare ogni giorno nel lessico di un presidente che, si sa, non le manda a dire e non usa tanti giri di parole?

Io credo che le prime pagine di NYT WP e CNN oggi dedicate alle volgarità di un leader a caccia di sensazionalismi siano un grave errore. Distolgono dalle cose concrete e più importanti che dovremmo sapere. Come sta funzionando la riforma delle tasse, ad esempio, o cosa succederà oggi all’accordo sull’Iran che sta mettendo in crisi i rapporti Usa-Ue e Usa-Uk.

Comments

  1. plarchitetto says:

    Beh…diciamo che anche il TG5 in quanto a tormentoni su Trump non scherza.
    E il motivo è abbastanza chiaro.
    S’è permesso di battere Hillary, per cui 8/10 del giornalismo italiano faceva un tifo sfegatato…

    Mi piace

  2. Domitilla buongiorno, condivido e, non per compiacenza, il tuo pensiero lucido, puntuale e oggettivamente rapportato ai fatti di casa nostra. uUn caro saluto e buona domenica

    Mi piace

  3. grandepiccolouomo says:

    SiSi Cara La Mia Mitilla ! Provi Lei A Venire A Vivere Nel Salento o in Calabria o in Sicilia, visto Che Il SUO Pres. , il Mio era, e resterà Barack Husseyn Obama, Trump Ha Ragione !!!

    *WebMaster inabile100% Umberto (McPierson) Cagnazzo, riguardi !*

    Mi piace

  4. Michele Concato says:

    Buonasera Domitilla e congratulazioni, lei e’ molto brava. La devo correggere sull’inglese pero’, “shithole” in italiano sarebbe “cesso”. Lei ha tradotto invece da “asshole”. Finezze da Presidente USA comunque…
    Si colleghi su Linkedin se vuole. Io sono Michele Concato e le mando un saluto cordiale da Bogota’.

    Mi piace

  5. PAOLO BELARDI says:

    Mia cara Domitilla si hai ragione certi giornali certa stampa dovrebbe occuparsi d’altro…. io mi associo al pensiero di Trump e credo che certa stampa statunitense manipolata dai democratici corrotti e collusi debbano piantarla e pensare ai disastri fatti da Obama soprattutto in tema di politica estera dovrebbero occuparsi delle porcate della Clinton dovrebbero occuparsi della amoralità dei personaggi VIP di Hollywood che sono pessimo esempio di vita e di educazione schierati contro Trump.
    Infine vorrei spendere critiche feroci verso la stampa italiana prevalentemente di sinistra schierata contro Trump che ancora rosica per la sua elezione e non sa dire nulla del modo schifoso al vetriolo di come Barack Obama ha lasciato il suo posto alla casa Bianca sparando a zero al suo successore mai nella storia statunitense in presidenza in scadenza di mandato aveva rosicato schifosamente così tanto i democratici negli Usa stanno usando gli stessi metodi loschi usati da Pd in Italia per sovvertire il voto delle urne vedere il caso Berlusconi ad esempio…!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: