TONO TOLO, TANTO TOLOOO

La retorica guerrafondaia del “Supremo Leader” Kim-Jong-Un ha toccato vette inesplorate persino dai suoi predecessori, il papà e il nonno. Dittatori che non hanno certo risparmiato minacce ai loro nemici, Corea del sud e Stati Uniti, ma che mai si sono spinti cosi’ avanti come ha fatto il paffuto e sempre più  aggressivo Kim.
Appassionato di basket e topolino, amante dello sci, sport che praticava a Berna in Svizzera dove ha studiato, il più giovane leader al mondo adesso preoccupa davvero. Perché nessuno sa dire con esattezza cosa gli passi per la testa mentre manda all’aria l’armistizio con la Corea del sud, nasconde missili a medio raggio nei bunker, minaccia di sganciare l’atomica su Seul o sull’America e invita tutte le ambasciate straniere a Pyongyang a preparasi all’evacuazione perché  “il momento e’ delicato”.  Spiega Stefano Silvestri, esperto di strategia e politica internazionale:

“non sappiamo bene cosa pensa, le sue decisioni sono legate non alla politica estera ma a quella interna, dipende da quanto è solido il regime e in questo momento non e’ molto solido. Dagli Stati Uniti vuole il riconoscimento dello status di potenza nucleare” .

E allora, forse, il problema del 30enne Kim-Jong-Un potrebbe essere quello di consolidare la sua posizione al vertice del paese, in un momento di grandi turbolenze popolari legate alla crisi economica e alimentare. Dunque le sue minacce sono solo un bluff ? La storia insegna a non sottovalutare mai un avversario, tanto piu’ se armato dell’atomica. Persino il lider maximo Fidel Castro risorge dal silenzio per lanciare un appello al “Supremo Leader”, invitandolo ad evitare una guerra che non produrrebbe alcun beneficio e causerebbe danni al 70% della popolazione del pianeta. Chissà magari il problema del tiranno nordcoreano è proprio quello descritto nell’esilarante film animato Team America (consiglio visione completa) qui un estratto… 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: